Diabasis


«El mundo es poco»

  Una fotografia, datata 1856, rappresenta una donna anziana; l’abbigliamento scuro con qualche marezzatura di seta e biancore di pizzo è elegante e severo; il capo è coperto, il portamento eretto. Lo sguardo va oltre la fissità dello scatto, lontano. Alla sua destra, su un ripiano, un foglio, un libro, un globo. Completano la scena tappezzerie d’Oriente. È il ritrattoLeggi tutto…


INQUIETUDINE, DOLORE E AFFETTI IN «UOMINI DIMENTICATI» DI MARINA CINGI

Anna e Marina Cingi sono un binomio inscindibile, due corpi, cioè due differenti modi di esprimersi, ma un’anima sola. Anna è morta più di dieci anni or sono e Marina continua nel suo efficace e trepido racconto di vita e di vite. Scrive felicemente, col gusto e la penetrazione psicologica di chi ha vissuto un’esperienza lunga e affettuosamente complice conLeggi tutto…